Menu Chiudi

Come dare nuova luce al proprio bagno

Il marmo è ormai da anni diventato il protagonista anche dell’ambiente bagno. Tra piatti doccia di design e lavabi in pietra naturale, il bagno riveste all’interno di una casa un ruolo rilevante. Il perché è racchiuso nella sua essenza: lo si usa nel quotidiano, ma anche per rigenerarsi alla fine di una giornata faticosa o per una doccia energizzante.

Il marmo è perfetto anche per creare piccole spa: si presta infatti alla creazione di disegni e geometrie in grado di dare personalità ad ogni ambiente.

Marmo per il bagno

Per dare  nuova luce al proprio bagno il marmo è la scelta migliore. Non solo si tratta di un materiale di gran pregio, ma anche di grande tendenza. Oggi gli home designers lo prediligono per la sua naturale capacità di creare una sinergia tra estetica e funzionalità.

Un bagno o un’area wellness al’interno dello stesso realizzati in marmo sono bellezza allo stato puro: le venature delle lastre, sia piccole che di dimensioni più grandi, catturano immediatamente l’attenzione.

La personalizzazione è la vera chiave di volta. Che si prediliga un impatto lussuoso o più marcatamente contemporaneo, il marmo è l’alleato perfetto.

Quali materiali usare

L’uso dei materiali giusti è essenziale. Per un aspetto elegante sarebbe preferibile prediligere gli effetti naturali e materici, senza esagerare con i mosaici verdi e azzurri, che possono ricordare troppo da vicino una piscina.

Fondamentale prestare attenzione a luci e colori. Le tonalità tenui di marmo favoriscono il rilassamento. Sono perfette in tal senso un rosa pallido, un grigio chiaro, un color crema.

Le nuance più accese sono perfette in termini energizzanti. Ideali il marmo verde del Guatemala, il marmo azzurro brasiliano e il marmo rosso di Verona.

L’illuminazione più adatta ad un bagno in marmo è quella modulabile e cangiante, che si adatta alle esigenze sia di chi è in cerca di relax sia di chi ha bisogno di una spinta rinvigorente.